Consulta il Calendario per restare sempre informato sulle nostre attività

Novecento
produzione Teatro Proskenion, 1990
testi di 
Neruda, Brecht, Pasternak, Majakovskij

Lo spettacolo è un atto di accusa contro “il pianoro di codardi e di codarde”  di un’umanità distratta che ha perso lacapacità di ribellarsi all’ingiustizia e si piega al volere dei potenti. Le poesie scelte dalle meno conosciute opere degli autori raccontano i mille volti del potere e la forza incrollabile sei senza potere, degli uomini più umili e degli invisibili.


“La  birra non è birra ma in compenso i sigari non sono sigari. Il passaporto, quello no che deve essere per forza un passaporto perché ti lascino entrare in questo paese! Il passaporto è la parte più nobile di un uomo e difatti non è mica così semplice da fare come un uomo. Un essere umano lo puoi fare dappertutto, nel modo più irresponsabile e senza una ragione valida. Ma un passaporto mai! In compenso un passaporto quando è buono viene riconosciuto mentre un uomo può essere buono quanto vuole che non viene riconosciuto lo stesso!

Descrizione immagine